Progetto Unione

Alziamo le frequenze

progetto unione logo


Creare un mondo migliore: un’utopia?

L’effetto Maharishi dimostra che può diventare realtà quando una massa critica di persone motivate si unisce in meditazione con un intento comune.

Nell’estate 1993, a Washington DC (Distretto della Columbia), circa 4000 persone hanno partecipato ad uno studio sulla prevenzione del crimine tramite l’Effetto Maharishi, cioè un utilizzo intensivo del programma di Meditazione Trascendentale per creare uno stato di coerenza nella popolazione globale tale da ridurre stress e tensioni sociali.

Lo studio venne validato da sociologi e criminologi universitari, rappresentanti dei dipartimenti di polizia del Distretto della Columbia e leader civili.

I risultati furono sorprendenti: quanto più aumentava il numero di persone partecipanti, tanto più diminuivano i casi di omicidio, aggressione e stupro, con una riduzione del 23,3 % nella settimana finale del progetto, quando il numero dei meditatori era al suo massimo. Al contempo, migliorava anche la qualità media della vita.

La probabilità che un fenomeno simile potesse avvenire per caso è stata calcolata inferiore a 2 su 1 miliardo. In quel periodo la popolazione di Washington era di circa 600.000 abitanti; questo significa che un semplice 0,66% della popolazione globale ha potuto influire sull’insieme.

Nel corso degli anni, questi studi vennero replicati anche su scala mondiale, sempre con risultati entusiasmanti.

Che cosa potrebbe accadere se noi, oggi, ci unissimo in una pratica comune con l’intento di creare un mondo fondato sull’amore, sulla pace e sulla gioia?

Questo è lo scopo del Progetto Unione – Alziamo le frequenze, che si rivolge a chiunque abbia nel cuore il desiderio di un mondo diverso e migliore, dove ogni essere umano possa fiorire e vivere pienamente la propria esistenza. 

Siamo co-creatori dell’universo e un mondo migliore parte da noi.

CHI SIAMO

Il Progetto Unione nasce per volontà di Q Project A.P.S., con lo scopo di radunare intorno a un intento comune quante più persone possibili desiderose di costruire un mondo nuovo.

Intorno a questa visione si uniscono continuamente altre realtà, già operative in diversi settori, con diversi strumenti, per elevare la coscienza della popolazione italiana e non solo.

Aderenti:

Loris Sichetti, fondatore dell’Associazione del Punto Zero

Roberta Marzola, fondatrice del gruppo | L.U.C.E. | Libertà | Unione | Creatività | Energia

Vincenzo D’Amato, fondatore di Psicologicamente

Maura Tomei, Facilitatrice e Operatrice Olistica, fondatrice del gruppo Indaco

Loredana Filippi, fondatrice dell’Associazione Medicina dei Significati

Isania Forgione, creatrice del programma Evolution Steps

COME FUNZIONA IL PROGETTO UNIONE

Ogni prima domenica del mese, normalmente alle ore 11, e ogni terzo martedì del mese, normalmente alle ore 19, tutti i gruppi coinvolti si riuniscono, ognuno secondo le proprie modalità e sui propri canali, in una pratica di Coerenza o meditazione collettiva.

A guidare la pratica si alternano, a turno, i fondatori dei gruppi. Conoscere diverse pratiche e approcci è un altro modo che abbiamo scelto per creare Unione.

Praticando insieme – alla stessa ora e con la stessa meditazione – e unendo sempre più gruppi, raggiungiamo la massa critica necessaria per elevare la Coscienza collettiva.

CHI E' INVITATO A PARTECIPARE

E’ il benvenuto chiunque abbia nel cuore il desiderio di un mondo fondato su valori di amore, pace e gioia, dove la libertà personale si sposi con quella collettiva e dove l’evoluzione della coscienza sia uno scopo condiviso.

COME PARTECIPARE

Se sei un operatore o fai parte di un gruppo di cui vorresti proporre la partecipazione, contatta:

Niccolò Nesi, vicepresidente di Q Project A.P.S.

telefono: 3385696619

email: saladicoerenza.referente@gmail.com

Se non fai parte di un gruppo, partecipa alle pratiche collettive: 

– su Facebook, collegandoti alla pagina Q Project A.P.S.

– su Youtube, collegandoti al canale Q Project A.P.S.

IL PROSSIMO INCONTRO

Ottobre 2021
Nessun evento trovato!
Carica altro

Scopri chi guiderà la prossima pratica collettiva nell’evento su Facebook!

GLI INCONTRI PASSATI

Conosci meglio le altre realtà aderenti: